Invia un articolo Invia una immagine Segnala un sito
America latina on line
America Latina on line

  Home   Immagini Articoli Links  
   Home >> Articoli >> Viaggi >> ... >> Voli low cost? Ecco chi gioca con la trasparenza

.: Menu :.
Nuovi articoli
Articoli più letti
Articoli più graditi
Invia un articolo


Termini più cercati:
cuba
cile
america latina
brasile
ecuador

Voli low cost? Ecco chi gioca con la trasparenza

E' on line la nuova inchiesta del Portale consumatore

Roma, 18 dicembre 2007 - Sulle tariffe dei voli low cost è tempo di aprire gli occhi. Il prossimo periodo di vacanze è forse l'ultima occasione per le compagnie aeree, di mettere a frutto i peggiori trucchi. Gli stessi che, nei giorni scorsi, hanno portato la Commissione europea a mettere nel mirino otto aziende italiane perché vendono biglietti aerei, soprattutto low cost, in modo scorretto, attraverso Internet.
Il Portale del consumatore (www.portaleconsumatore.it), nella sua inchiesta mensile, pubblicata da oggi sul web, ha voluto toccare con mano il problema e ha messo alla prova le aziende low cost più famose. L'inchiesta ha evidenziato che, nella maggioranza dei casi, le offerte dei vettori low cost sono poco trasparenti, confuse, difficili da confrontare.
“Fin dalla prima schermata, si deve dare un’indicazione chiara del prezzo complessivo”, ha detto la commissaria dell’Unione europea per la Tutela dei consumatori, Maglena Kuneva, presentando i risultati dell’indagine della Commissione sulle pratiche scorrette delle compagnie aeree. Eppure, ha scoperto il Portale del consumatore, di questa semplice regola citata dalla commissaria non c’è traccia sui siti di MyAir, RyanAir e SkyEurope, visto che il prezzo indicato è destinato a gonfiarsi, fra tasse e sovrapprezzi, man mano che si procede verso l’acquisto. MyAir e RyanAir “svelano” il prezzo complessivo nella seconda schermata. SkyEurope, inoltre, nella sua “vetrina” sostiene che il prezzo è comprensivo di tutti gli oneri, anche se in realtà, dopo tre passaggi, spunta un costo aggiuntivo: è obbligatorio scegliere il posto sull’aereo, a pagamento (da 2 a 10 euro). Un inedito. Per la commissaria Kuneva, poi, i balzelli legati “alle carte di credito devono essere chiaramente indicati fin dall’inizio”. Fra i siti visitati, l’unico a rispettare la regola è quello di BluExpress. Tutti gli altri calcolano la commissione solo al momento di pagare.
L'inchiesta ha anche “fotografato” i preventivi più convenienti simulando una situazione tipica: un Capodanno da trascorrere in una grande città europea. Le mete considerate sono state Madrid, Parigi, Londra. Partenza il 28 dicembre da Roma e Milano e ritorno il 3 gennaio. Dal confronto dei preventivi non sono mancate altre sorprese e consigli utili per risparmiare. Uno su tutti riguarda l'opzione “solo andata”: comprando andata e ritorno con due compagnie diverse è possibile tagliare il prezzo del biglietto anche della metà.

Autore: pressconsumatore
Il: 19/01/2008
Visite: 1412
Tot. voti: 0
Voto medio: 0

Stampa     Invia ad un amico     Vota questo articolo


Torna indietro

Imposta come pagina iniziale Aggiungi ai preferiti Privacy Disclaimer Segnalazioni utenti Promuovi il tuo sito © 2000 - 2020 Alol.it MaxWebPortal Snitz Forums Vai all'inizio della pagina